fbpx
 In Senza categoria

Come si vive con una protesi al braccio?

Una persona che per colpa di un incidente o di una malattia è costretta ad amputare una o entrambe le braccia va inevitabilmente in contro ad una sfida impegnativa. Vivere con una protesi al braccio, soprattutto inizialmente, non è sicuramente facile, ma è possibile.

Perdere un arto può cambiare radicalmente la tua vita, ma è fondamentale non lasciarsi abbattere da questa situazione e riprendere tempestivamente in mano la propria vita. Da sempre, la scienza e in particolare gli ingegneri biomedici si impegnano per progettare e realizzare con la massima attenzione e cura la costruzione di protesi efficienti per garantire la meritata serenità a chi improvvisamente si trova in questa condizione.

Ma come si vive effettivamente con una protesi al braccio? In questo articolo andremo innanzitutto ad analizzare la protesi transradiale, la protesi funzionale per gli arti superiori.

Buona lettura!

Vuoi sapere di più sulle protesi per la gamba?

Protesi transradiale: una tecnologia all’avanguardia

La protesi al braccio deve necessariamente essere adattata a seconda delle esigenze del paziente. Infatti, se l’amputazione è stata effettuata a livello del braccio, della spalla, del polso o dell’avambraccio, la tipologia di protesi utilizzata sarà diversa in base alle funzionalità richieste. Per quanto riguarda le protesi al braccio, ad oggi esistono due principali tipologie, chiamate più precisamente transradiali. Vediamole insieme.

  • protesi comandate attraverso un cavo: funzionano attraverso il cavo che avvolge l’altro braccio
  • protesi mioelettriche: la funzionalità delle protesi mioelettriche si basa sulla tensione elettrica generata dal paziente nel momento in cui flette la muscolatura dell’avambraccio. Grazie agli elettrodi a contatto con la pelle viene rilevata la differenza di potenziale che gestisce i motori che aprono e chiudono la protesi.

Oggi vivere con una protesi al braccio è molto più semplice del previsto grazie alla qualità e all’innovazione sempre dietro l’angolo.

Development,In,Prosthetic,Arm,Systems,,Prosthetic,Hand,Restores,Touching

Protesi transradiale: una tecnologia all’avanguardia

Grazie alle tecnologie moderne e alla continua ricerca in questo settore, oggi esistono soluzioni valide per chi subisce un’amputazione agli arti ed ha bisogno di una protesi al braccio. Le protesi al braccio di ultima generazione possiedono motori appositi che eseguono i movimenti seguendo perfettamente i segnali dei muscoli. Questo è un grande vantaggio poiché permette alle persone di avere una padronanza completa della protesi, sentendo progressivamente proprio questo prolungamento artificiale.

È quindi necessario avere fiducia nella scienza e nell’ingegneria biomedica poiché anno dopo anno realizza dispositivi sempre più efficienti offrendo alle persone la speranza di tornare a vivere con la stessa gioia di prima. Con forza e tenacia, vivere con una protesi al braccio sarà non una condizione invalidante, ma un motivo in più per ricominciare a vivere nel miglior modo possibile, con gioia e speranza.

Se vuoi saperne di più visita il nostro sito e contattaci per ulteriori informazioni. L’officina Giansanti è a tua disposizione.

PARTIAMO DALLE TUE ESIGENZE

Contatti

Siamo a tua disposizione per informazioni specifiche sui nostri presidi ortopedici. Scrivici la tua necessità e ti contatteremo per una consulenza approfondita.

    * dati obbligatori

    Questo sito è protetto da reCAPTCHA di Google, al quale si applicano la Privacy Policy ed i Termini di Servizio relativi.